Loading...

CONCEPT

143 non è solo un vino, è un progetto culturale e sensoriale ambizioso, originale e innovativo.

Tenute di Santa Maria
Questo vino racconta una storia affascinante e ci riporta indietro nel tempo riproponendo in chiave metaforica l’annessione della Sardegna al Piemonte, dando vita a un prodotto raffinato, inedito e contemporaneo, che oltre al gusto, coniuga anche l’eccellenza della terra dei re, e le proprietà naturali delle coltivazioni isolane che contribuiscono a regalare una vita lunga e sana ai suoi abitanti

LA STORIA

143 sono il numero di anni in cui Sardegna e Piemonte
sono rimasti uniti sotto una stessa corona.
Nel 1720, dopo due secoli di dominazione spagnola, la Sardegna viene aggregata agli Stati ereditari della Casata formati dal Principato di Piemonte con il Ducato di Savoia, la Contea di Nizza e di Asti, il ducato di Aosta, il marchesato del Monferrato, la signoria di Vercelli, il marchesato di Saluzzo ed una parte del ducato di Milano e Vittorio Amedeo diventa re di Sardegna.
I rapporti non sono facili perché, sebbene vicine geograficamente, le due terre sono profondamente diverse per tradizioni, lingua, cultura, sviluppo economico e sociale; l’unione è costellata da moti rivoluzionari, insurrezioni e restaurazioni e solo verso la metà dell’Ottocento si arriva a una integrazione politico- amministrativa che Carlo Alberto definì la “fusione perfetta”, quella fusione che questo progetto vuole celebrare.

IL VINO

143 è un vino sorprendente, un esperimento sensoriale senza precedenti che celebra un capitolo perduto della storia d’Italia.

143 è un ponte sul mare, un abbraccio di sole e di vento, un’avventura da bere e da raccontare.

143 unisce l’eleganza delle regge sabaude avvolte dalle nebbie piemontesi e la forza selvaggia della natura primitiva e indipendente dell’entroterra isolano.
Due vitigni talmente pregiati da essere solitamente vinificati in purezza, generano dalla loro unione inaspettata un nuovo concetto di qualità che abbraccia non solo aspetti organolettici, ma anche emotivi, culturali, geografici, storici ed esperienziali. Per questi motivi 143 affonda le radici nelle antiche origini delle uve rosse isolane e, allo stesso tempo, appare raffinato ed elegante come le uve rosse di orgoglio Sabaudo. Oltre ad esaltare le pregiate note di gusto dei due vitigni, 143 eredita anche le proprietà che le terre che li nutrono regalano alle loro uve: l’eccellenza della terra dei Re, particolarmente votata allo sviluppo di vitigni straordinari famosi in tutto il mondo, e la naturalità delle coltivazioni della terra dei centenari che unitamente al carattere allegro ed energico dei suoi abitanti, contribuisce alla nota longevità e vivacità del popolo isolano. 143 è un prodotto per intenditori, un’esperienza degustativa straordinaria e preziosa e, come tutte le cose preziose, è rara. Vengono prodotte solo 653 bottiglie di 143 all’anno tutte numerate e rigorosamente confezionate in pregiate casse di legno.

SCHEDA TECNICA

Denominazione
Vino Rosso

Uvaggo
Uve italiane a bacca rossa

Colore
rosso rubino con leggeri riflessi granati

Olfatto
intenso, fruttato, con note terziarie pronunciate e profonde

Gusto
secco, sapido, caldo, pieno, tannino morbido e vellutato, gusto equilibrato e persistente

Conservazione
Temperatura costante 18°C, umidità 75%, luce controllata, bottiglia orizzontale

Servizio Calice
con imboccatura larga e buona altezza, temperatura 18-20°C, apertura 1 ora prima

Abbinamento
Secondi piatti della tradizione locale. Arrosti di carni rosse, cacciagione e selvaggina, brasati di carne, insaccati e salumi, formaggi stagionati.

Contact

Call Us
+39 348 7788752
Address
Via Cesare Battisti nr. 2 - 07024 - La Maddalena Olbia-Tempio